Chi siamo

Siamo una coppia di professionisti dedicati all’autobenessere, alla salute ed alla prevenzione. Valentina è un’infermiera qualificata in Svizzera con una vasta esperienza. Si dedica da anni alla nutrizione ed al fitness con accento sul movimento biomeccanicamente corretto. È un’atleta agonista ed è stata campionessa d’Italia, di Gran Bretagna e mondiale nella sua specialità. Conosce alla perfezione la biomeccanica del corpo efficiente e l’allineamento osteo-muscolare con l’obiettivo di un movimento fisiologicamente corretto per un massimo risultato con il minimo sforzo.

Marc è un vissuto terapista e sport-coach, è stato agonista d’alto livello, possiede studi in medicina, psicoterapia, psicanalisi, Yoga terapeutico e Qi Gong cinese terapeutico.

 

 

Marc

Sono terapista complementare autorizzato dallo Stato con una vasta traiettoria e specializzazione.

Valentina

Sono una ragazza trentenne, diplomata come infermiera in Svizzera. Avendo lavorato in due ospedali e in diversi reparti, ho potuto acquisire un’esperienza consistente.

Più di dieci anni fa, mentre lavoravo e da sola crescevo mia figlia neonata, mi chiesi cosa sarebbe stato di me quando fossi arrivata ai 30 anni. Mi terrorizzava la prospettiva di una vita piatta, rutinaria. Volevo mettere alla prova i miei limiti. Mi detti una mossa e decisi di cambiare il mio stile di vita, e così mi iscrissi in una palestra di kick boxing. Dal nulla, senza aver mai fatto un’ora di palestra e decisamente fuori forma, mi innamorai della disciplina e mi immersi in essa totalmente. Ebbi la fortuna di incontrare un ottimo maestro sin dai primi passi, il che mi evitò di perdermi e buttare via tempo prezioso. Mi sono sempre sentita molto privilegiata perché il mio coach mise a mia disposizione tutte le sue conoscenze, non solo sportive, ma sopratutto psicanalitiche, di Programmazione Neuro-Linguistica, respirazione Buteyko e dietetiche, con accento sull’importanza di una alimentazione personalizzata.

Il mio coach credette nella mia passione e mi appoggiò capendo la mia situazione di madre single.

In dieci anni di sport agonistico culminato in semi-pro, ne ho viste di tutti i colori e non posso dire che esista un altro allenatore di grande livello come lui, che dà l’opportunità ad una ragazza madre del tutto normale di lanciarsi in un mondo così selettivo e difficile. E posso aggiungere che prima di incontrarlo, altri allenatori vedendomi in sovrappeso e che non riuscivo ad alzare un calcio al di sopra di un ginocchio, semplicemente mi scaricarono alla svelta senza darmi una chance.

Ma lui credette in me. Quando la palestra chiuse durante le vacanze estive lui accettò la mia richiesta di continuare gli allenamenti nei boschi, vedendo che ogni giorno ottenevo migliori prestazioni e che ce la mettevo tutta. Ma c’era qualcosa di diverso in lui da tutti gli altri. Mi allenava scientificamente, con una grande perizia psicologica e sapeva motivarmi quando le cose si facevano dure. In lui avevo lo psicologo, l’allenatore, il nutrizionista, il medico in una sola persona, in una preparazione a 360 gradi. Al ritorno dalle vacanze estive, alla mia prima gara vinsi il campionato italiano. E poi un altro, e un secondo posto all’europeo, il campionato britannico e finalmente la corona mondiale. Da quel primo torneo italiano iniziava il mio nuovo viaggio nel mondo del benessere e della salute che oggi mi vede qui.

In questo viaggio siamo arrivati ad unirci e ci siamo trasferiti dalla Svizzera all’Inghilterra. Ora è mio marito oltre che mio allenatore e lavoriamo insieme nello stupendo universo della salute e dall’Autobenessere, quel viaggio affascinante che ti porta ad essere sano e forte grazie alle tue proprie abilità.

Approdata in Inghilterra non mi bastava continuare nella mia professione di infermiera, così che iniziammo insieme ad appronfondire la PREVENZIONE mediante il medoto dell’EMOdieta prendendo spunto dallo stupendo lavoro del Dr. Mozzi e dai suoi scritti che trattano dell’alimentazione secondo il proprio grupo sanguigno.

Questo nuovo approccio produsse cambiamenti impressionanti in tutta la mia famiglia nonché negli atleti che la adottarono, con ottimi e importanti risultati ad alti livelli sportivi. Fu prorpio durante questo cambiamento radicale nella mia nutrizione che vinsi facilmente il campionato britannico e tre settimane dopo, il mondiale.

Studiando ancora più in profondita l’EMOdieta abbiamo quindi deciso di creare un corso online e delle schede che raccolgono altresì alcuni approcci della medicina orientale rigurdanti certi alimenti dell’emodieta, nonché il giovamento generale di cui il nostro organismo può beneficiarsi.

Alla luce degli eccellenti risultati ottenuti in diversi campi, come perdita di peso, miglioramenti della respirazione, miglioramenti delle prestazioni fisiche o sportive, ed avendo già aiutato diversi amici con i loro problemi di salute, mi sono concentrata ad aiutare persone che non solo vogliono perdere peso ma che presentano una qualche patologia che i trattamenti convenzionali, nonostante successi parziali, non riescono a risolvere. E specialmente coloro che sono stufi di prendere grandi quantità di medicine ma cercano un’alternativa viabile. Il nostro metodo si presenta come un’alternativa, volendo complementare, ma soprattutto non presenta nessun effetto collaterale negativo, disintossica ed è pure economico.